Sintomi

Perché in menopausa si aumenta di peso?

Pubblicato il 13/01/2020

Hai superato i 45 anni? Mantenerti in forma sta diventando una “guerra” quotidiana tra piatto e bilancia?

Non temere, come te, altre donne dai 40 ai 50 anni trovano più difficile tenersi in forma.

Con la vita che si allarga, la pancia che si gonfia e i fianchi che si riempiono, laumento di peso in menopausa è uno dei disturbi più frequenti e irritanti per le donne che stanno entrando in questa fase della vita.

La buona notizia è che possiamo limitare questa problematica, già dalla pre-menopausa, con una buona prevenzione. Ovvero, seguendo un regime alimentare sano e praticando una regolare attività fisica.

La chiave è affrontare l’aumento di peso in menopausa non solo come un problema estetico ma anche, e soprattutto, come un potenziale fattore di rischio per la tua salute e il tuo benessere.

Il sovrappeso può infatti favorire lo sviluppo di problematiche cardiovascolari e croniche nel post-menopausa e influire sul benessere di ossa, articolazioni e muscoli.

Cerchiamo quindi di capire perché, in menopausa, si tende ad ingrassare. In questo modo, potrai comprendere meglio cosa sta succedendo al tuo corpo, e, con il supporto del tuo Medico, prendere le decisioni migliori per mantenerti in forma e in salute.

Aumento di peso in menopausa: un fattore di rischio da prevenire

Dai 50 anni sale il rischio di aumento di peso e obesità, sia per gli uomini che per le donne. Un problema da prevenire, seguendo uno stile di vita e alimentare sano e praticando una regolare attività fisica.

Il sovrappeso o l’obesità, infatti, sono riconosciuti come fattori di rischio per diabete, malattie cardiovascolari, osteoporosi, osteoartrosi e demenza – definite “malattie croniche basate sull’adiposità”.

In menopausa ed in particolare nel periodo che la precede, la pre-menopausa, cresce l’incidenza dell’aumento di peso nelle donne, con potenziali effetti negativi sul loro benessere a lungo termine.

I dati parlano di un aumento di 0,50,7 Kg allanno, che inizia a partire già dai 40 anni.
E alcune donne possono arrivare ad accumulare anche dai 7 ai 10 Kg in pre-menopausa.

Ingrassare è l’incubo di molte donne e la sovrapposizione di menopausa e aumento di peso rende difficile la gestione di questa fase di cambiamento, sia dal punto di vista fisico che mentale.

La menopausa è già ricca di scombussolamenti che possono diminuire qualità della vita e autostima, e la tendenza ad ingrassare può solo aggravare la situazione.

In aggiunta, laumento di peso è associato ad un accumulo di grassi anomalo sul corpo che porta a far sparire la vita a vespa e ad un cambiamento delle forme che assumono proporzioni più simili al fisico maschile.

Ma perché succede tutto questo? Perché in menopausa si ingrassa?

Le cause dell’aumento di peso in menopausa

L’aumento del peso in menopausa e pre-menopausa è associato alle fluttuazioni ormonali che caratterizzano tale fase della vita.

Gli ormoni sessuali, nelle donne, regolano infatti l’appetito, il comportamento alimentare e il metabolismo energetico; ad esempio, gli estrogeni inibiscono lassunzione di cibo, mentre il progesterone e il testosterone possono stimolare l’appetito.

Tutto ciò, già dalla pre-menopausa, si traduce in alterazioni del metabolismo e dello stile alimentare. Lappetito aumenta, ma il metabolismo basale rallenta, proprio in seguito alle alterazioni ormonali in atto.

Il risultato è che il tuo organismo brucia meno calorie di una volta, ovvero lavora in condizioni svantaggiate rispetto a quando eri più giovane e potevi mangiare quanto volevi senza ingrassare.

L’aumento dell’appetito, unito al metabolismo basale rallentato, significa solo una cosa: lago della bilancia tende a salire, anche nel post-menopausa, dove il calo degli estrogeni è definitivo.

Nel post-menopausa, inoltre, è ancora più evidente la distribuzione del grasso ginoide (parte inferiore del corpo), tipica della menopausa.

In ogni caso, non devi alzare bandiera bianca, dato che gli ormoni hanno il loro peso ma, sicuramente, non hanno l’esclusiva sugli scombussolamenti della tua bilancia.

Gli ormoni non dominano l’aumento del peso: scopriamo le altre cause

L’aumento del peso verso la mezza età, per le donne, è spesso attribuito alla menopausa e alle alterazioni ormonali in atto, ma alcuni studi evidenziano che è linvecchiamento ad avere un peso maggiore.

L’invecchiamento condiziona il peso sia negli uomini che nelle donne.

La menopausa, in tal senso, rappresenta per la maggior parte delle donne un fattore predisponente, spiegando così perché non tutte le donne in questa fase della vita litigano con la bilancia.

L’invecchiamento, di per sé, favorirebbe alterazioni metaboliche e comportamentali che portano all’aumento del peso corporeo e al rischio di obesità dopo i 50 anni.

Ma come mai l’invecchiamento influenza il peso?

  • L’invecchiamento determina una diminuzione della massa magra che a sua volta è associata al calo del tasso metabolico a riposo;
  • Con l’invecchiamento ci si riposa di più e, spesso anche a causa di problematiche in atto, ci si muove meno;
  • I disturbi del sonno tendono ad aumentare, favorendo cambiamenti dell’appetito, del dispendio energetico e delle abitudini di vita che a loro volta favoriscono l’aumento del peso;
  • L’invecchiamento può favorire problematiche dellumore che si ripercuotono sui livelli e gli equilibri dei neurotrasmettitori centrali che modulano appetito, sensazione di sazietà e altri meccanismi che controllano la ricerca di cibo e il metabolismo basale.

Riflessioni su invecchiamento, menopausa e aumento del peso

Donna in menopausa sorseggia una tisana

Nonostante il dibattito sia ancora aperto, l’opinione più diffusa è che linvecchiamento domini sulla menopausa, quando si tratta di aumento del peso e tendenza all’obesità dopo la mezza età.

La menopausa, comunque, contribuisce ad aumentare lincidenza di tali problemi nelle donne e, in particolare, viene più volte evidenziato che la nuova distribuzione del grasso corporeo nel post-menopausa rappresenterebbe un elevato fattore di rischio per la salute, da tenere sempre sotto controllo.

In ogni caso, è possibile prevenire e controllare laumento del peso in menopausa, così come nella fase precedente e successiva, seguendo una dieta sana, varia, equilibrata, ricca di frutta e verdura e controllata nelle calorie.

Ad esempio, una dieta a basso contenuto di carboidrati e con moderata assunzione di grassi e proteine può ridurre il rischio di aumento di peso nelle donne in post-menopausa.

A corrette abitudini alimentari bisogna, però, associare anche il movimento ed uno stile di vita sano, eliminando fumo e alcol.

Abbiamo visto che l’aumento di peso è una delle maggiori preoccupazioni per la salute della donna intorno ai 50 anni, ma abbiamo anche evidenziato che i cambiamenti del corpo in questa delicata fase della tua vita sono il risultato anche dell’invecchiamento e di stili di vita e alimentari sbagliati.

Se inizi a seguire abitudini sane, mangi meglio e ti muovi di più, la bilancia non sarà più fonte di tante preoccupazioni!

PRODOTTO CORRELATO

Favorisce l’equilibrio del peso corporeo
Scopri di più