5 consigli per scegliere la crema antirughe

Ad ogni pelle la sua crema! Niente di più giusto e vero; nessuna di noi è uguale alle altre, soprattutto in un momento così intenso della vita come può essere la menopausa.

Ogni giorno, la pelle se la vede con tante difficoltà: impurità da smog, sudore, tensioni, ma anche trucco ed esposizione alla luce. Unattenta pulizia aiuta, ma la pelle va sempre preparata ad azioni di questo tipo.

Quindi, quale, e soprattutto come, scegliere la crema viso antirughe in menopausa?

Ecco 5 consigli che puoi prendere in considerazione, ed evitare i cosiddetti “specchietti per allodole”.

1. Compensa ed integra

Obiettivo di una buona crema antirughe è quello di reintegrare quanto alla pelle viene meno: infatti, la ruga altro non è che una perdita di freschezza ed elasticità dovuta alla carenza di collageni naturali prodotti dal corpo.

In menopausa la pelle risulta più sottile, meno piena; senza un collagene che ne riempia i punti carenti, le rughe hanno la strada spianata.

Le creme viso con collagene, in commercio, sono moltissime. L’importante è che non cadi nel tranello di acquistare una crema pesante e troppo densa.

Il rischio maggiore per le creme antirughe è proprio quello di soffocare la pelle, invece di farla respirare.

Se scegli un’applicazione notturna fai attenzione che la formula permetta alla pelle di rigenerarsi e non solo di riposare.

Presta attenzione che la tua scelta contenga anche vitamina A, che riempie le rughe e stimola la produzione di collagene.

Altri componenti benevoli sono:

  • l’acido retinoico
  • la ginesteina (in grado di stimolare la produzione di estrogeni e quindi favorire l’elasticità della cute)
  • l’acido glicolico (quest’ultimo presente nella maggior parte delle creme in percentuale non maggiore del 20%)

Quello che c’è di più profondo nell’essere umano è la pelle.

(Paul Valéry)

2. L’applicazione giusta

Una crema viso antirughe è un alleato prezioso del tuo benessere: neanche l’applicazione deve sfuggirti di mano.

Il gesto dell’applicazione è un vero e proprio massaggio. Segui le forme del viso, circonda gli zigomi con i polpastrelli e distribuisci nel contorno occhi come se volessi allungarli “all’orientale”.

Quando passi alla parte bassa del volto, tieni conto che massaggiando le guance con movimenti circolari riattivi anche la zona contorno labbra.

Cerca di non “obbligare” la pelle ad andare in un senso invece che in un altro. Non riuscirai ad invertire una tendenza che fa parte del normale ciclo vitale di ognuna, ma se farai attenzione a rispettare la tua pelle otterrai risultati sorprendenti e naturali.

3. Una o due volte al giorno?

Facciamo chiarezza: le creme antirughe possono essere da giorno o da notte.

Se scegli un’applicazione da giorno devi farlo al mattino sul viso pulito: la formula deve essere attiva, e permettere alla pelle di respirare. Anche il potere d’azione non deve per forza essere super, rischi di appesantire e soffocare l’epidermide senza ottenere il meglio.

Se invece preferisci un’applicazione serale, sappi che anche questa va fatta a viso deterso: soprattutto se usi un trucco marcato e ricco, pulisci bene il viso e poi applica la crema.

No alle formule troppo dense o troppo idratanti: la pelle deve assorbire acqua in maniera equilibrata e, a maggior ragione di notte deve respirare. I mascheroni sono “roba vecchia”!

4. Beauty routine

Non basta un gesto fatto una volta al giorno per rimpolpare la pelle, serve una routine e delle buone abitudini.

Queste, ripetute ogni giorno, assicurano buoni e durevoli risultati. Quali gesti devi conservare e quali iniziare ad attuare?

Innanzitutto, la pulizia della pelle: detergenti e tonici sono ottimi purché non chimici; un prodotto chimico, infatti, tende ad infiammare i tessuti. Tra tutti i detergenti in commercio, però, il più pulito e puro è sempre l’acqua.

Anche il massaggio cutaneo è importante, perché riattiva le funzionalità epiteliali ed elimina le cellule vecchie.

Sii sempre delicata, ricorda che beauty routine significa piacere, non stress.

5. Skin scanner: conosci la tua pelle

Prima di ogni scelta cerca di fare un check up cutaneo. Puoi farlo presso un dermatologo o un qualunque medico specializzato in cosmesi, è un esame strumentale veloce, superficiale e molto, molto utile.

Capirai se la tua pelle è secca, grassa, sensibile, soggetta a trattenere impurità, ecc. In base al risultato, potrai scegliere il trattamento più adatto a te evitando quelli sbagliati.

Un trattamento inadatto al tuo incarnato non ti aiuta; tanto meno un prodotto che promette miracoli senza concederne.

Chiedi aiuto ad esperti o addetti alla vendita, oppure al Dermatologo se la tua pelle è molto sensibile e richiede maggiori attenzioni.

Purtroppo, cara amica, tutti gli esperti concordano sul fatto che non esiste una crema viso antirughe universale adatta a tutte.

A maggior ragione ora che sei in menopausa devi sperimentare il meglio per te, e scegliere sempre la cosa più giusta.

Ricorda: questo è il momento di farti davvero del bene, e di scegliere sempre la cosa più adatta per te stessa.

PRODOTTO CORRELATO

Benessere in Menopausa durante tutto il giorno
Scopri di più