Capelli bianchi: come valorizzarli e prendersene cura

Hai mai visto Il Diavolo veste Prada? Se non l’hai fatto, ti consigliamo di guardalo. Ti rimarrà impresso il meraviglioso taglio corto color platino di Meryl Streep.

Un esempio più nostrano? Paola Marella, che porta fiera (e francamente stupenda) la sua capigliatura striata.

Vero, non siamo tutte Meryl o Paola, ma tutte possiamo ottenere un capello nature curato e di tendenza.

Il grigio va di moda, e lo dimostrano le colorate varianti sfumate che portano con orgoglio anche tante giovanissime. Che tu abbia una testa sale e pepe”, oppure un bel platino luminoso, il tono va curato e nutrito.

Ti riveliamo una cosa: i capelli non diventano bianchi, nascono già così.

Durante tutto l’arco della vita i capelli cadono e rinascono continuamente, in rapporto 1 a 1; quando la produzione di melanina diminuisce, e le componenti cromatiche del capello non riescono più a rigenerarsi, ecco comparire i capelli bianchi.

Tieni anche conto che non c’è un’età esatta per questo processo fisiologico; alcune li contano prima, altre dopo, altre ancora ne vedono la comparsa sin da giovanissime.

Dipende tutto da un fattore genetico, e non solo dal trattamento che hai riservato ai capelli per tutta la vita: quindi animo e orecchie bene aperte!

Sei bellissima anche con i capelli bianchi. Curali e non ti sentirai mai più la necessità di nasconderli.

Come valorizzare i capelli bianchi

Partiamo dalle basi: cura il tono che ti appartiene.

Se sei bionda, il tuo colore degraderà verso i toni del bianco caldo; è il più conosciuto e luminoso platino, una tinta che raccoglie le sfumature della cipria e dell’oro.

Se, invece, sei mora, è molto probabile che avrai uno striato sale e pepe, un mix molto cool e ricercato.

Per ottenere leffetto ideale occorre tempo; non è un passaggio che puoi affrontare sola, il risultato finale sarà il prodotto di accettazione, costanza e più di tutto pazienza tua e del tuo parrucchiere.

Con le basi chiare la transizione è più facile e richiede un tempo più breve. Con le scure, invece, bisogna lavorare in modo più graduale e impegnativo, cercando di far venire fuori il più naturalmente possibile le brillanti sfumature di grigio.

Non stravolgere la percezione che hai di te. Ricorda che l’unico cambiamento che può stravolgerti è il taglio di capelli.

Non ne esiste uno più raccomandato per i capelli bianchi: se li vedi appesantiti, aridi, spenti, un’idea potrebbe essere rinnovarne il taglio, ma è la cura quotidiana a fare la vera differenza.

Generalmente, i capelli bianchi risaltano meglio su un taglio corto, ma se li hai sempre portati lunghi perché cambiare ora? Basta regolare il taglio e coccolarli.

Di memorie d’amore gli anni hanno adornato il mio viso, segnandomi i capelli di lievi filigrane grigie: son diventata così bella.

(Leah Goldberg)

Prendersi cura dei capelli bianchi

La cosa più importante è lucidare la tua splendida chioma. Ogni giorno i tuoi capelli sono sottoposti ad agenti inquinanti che li ingialliscono, e a indebolimenti di varia natura.

Senza contare che, soprattutto in menopausa, causa un minore apporto ormonale, il capello si indebolisce ancora di più. Se lo trascuri, il colore sarà l’ultimo dei tuoi problemi.

Un’adeguata cura dei capelli ti garantisce non solo un maggiore benessere del cuoio capelluto, ma anche un tono più lucente sulla tua colorazione naturale.

Quali prodotti o essenze sono utili per ottenere questi risultati?

Utilizza un olio ai semi di lino o alle noci di macadamia, prima e dopo l’acconciatura. Ti raccomandiamo quantità molto moderate, l’olio deve donarti lucentezza ma senza appesantire o ungere il capello.

Fai attenzione al balsamo: prendine sempre uno delicato che non contenga siliconi, così da non soffocare il cuoio capelluto.

Non sacrificare la piega. Può essere difficile andare tutte le settimane in saloon ma anche da sola puoi fare un ottimo lavoro. Procurati phon, bigodini, termo-protettore e spazzola, e il gioco è fatto!

Chiaramente, non tutte possiamo permetterci il “casco”, l’importante è rispettare i capelli e trattarli con la giusta delicatezza.

Make-up e capelli bianchi

Come tutto nella moda, anche i capelli bianchi per risaltare al meglio hanno bisogno di essere “accostati” agli accessori giusti. Il make-up è uno di questi.

Una chioma bianca, o grigia, spicca bene su tutti i toni di pelle, purché l’incarnato sia uniforme.

A tal proposito, non dimenticare mai un tocco leggero di trucco: un accenno appena percepibile di mascara, insieme a un leggero filo di eye liner (o di matita) intensificano lo sguardo.

Riserva unattenzione particolare alle sopracciglia: mai troppo scure o troppo chiare, meglio optare per un biondo scuro o un castano chiaro. L’effetto naturale è assicurato.

Rinnova il guardaroba!

Anche l’abbigliamento deve adattarsi a questa tua nuova figura elegante, e deve essere caratterizzato da tinte unite e cromie sobrie.

Bordeaux, blu notte, nero, marrone, sono tutte scelte cromatiche possibili che, con una chioma argento bianca, dovresti valutare. Stanno bene a tutte perché rappresentano i colori della maturità che quei capelli bianchi dimostrano.

Se hai ancora voglia di concederti qualche “eccentricità”, nessuno ti vieta di aggiungere al tuo abbigliamento quel dettaglio che pensi possa valorizzare ancora di più il tuo essere.

Il connubio tra capello curato, abbigliamento giusto e un pizzico di carattere farà la differenza!

PRODOTTO CORRELATO

Benessere in Menopausa durante tutto il giorno
Scopri di più