sintomi

Sudorazione notturna

Tre donne su cinque durante la menopausa soffrono di sudorazione notturna: quest’ultima è il corrispettivo notturno delle vampate, e si manifesta in modo differente da donna a donna. Alcune ne soffrono solo raramente, mentre altre sono costrette a svegliarsi ogni notte a causa sua.

Sudorazione notturna: una reazione ai cambiamenti ormonali

La sudorazione di per sé costituisce una fondamentale funzione corporea. Rappresenta un ottimo modo per regolare la temperatura corporea: il sudore evapora e in questo modo il corpo può refrigerarsi. Durante la menopausa questo processo può diventare squilibrato: le fluttuazioni ormonali fanno sì che il tuo cervello percepisca il tuo corpo come surriscaldato e di conseguenza attiva il meccanismo di sudorazione per eliminare il calore.

Consigli

  1. Usa lenzuola e biancheria da notte realizzate in tessuti naturali e traspiranti che si asciugano velocemente e liberano il tuo corpo dal calore e dal sudore. Il cotone è un’ottima scelta.
  2. Assicurati che la tua camera da letto sia fresca e ben ventilata.
  3. Un materasso fresco può ulteriormente aiutare a contrastare la sudorazione notturna.
  4. Evita bagni e docce calde prima di coricarti.
  5. Evita cibi e bevande che potrebbero causare sudorazione notturna, come i cibi molto speziati, la caffeina o l’alcool.

 

Anche l’assunzione di un integratore come Ymea Vamp Control, a base di estratti di origine vegetale, può aiutarti a trovare sollievo da questo disturbo. Inoltre Ymea Vamp Control ha una doppia azione: aiuta  a contrastare i sintomi della menopausa, quali vampate e sudorazione notturna, e  garantisce anche un buon riposo notturno.